TANGO ARGENTINO: si emociona mirarlo, imaginate bailarlo

CHI SIAMO

VOGLIOVEDERTIBALLARE A.S.D.

Atto costitutivo 

Statuto

CURRICULUM DIRETTRICE ARTISTICA;  BEATRCE LAGHI

Beatrice s’avvicina giovane alla danza, sviluppando le materie di coppia. Già insegnante di liscio, incontra nel  1999 il tango argentino e s’appassiona intensamente ad esso, conseguendo il diploma “Oro” presso l’Associazione Italiana Maestri di Ballo ed il “5° livello” presso l’Italian Dance Argentine Academy.

Per nove anni ha studiato a Buenos Aires al fine di perfezionare la tecnica di ballo e la tecnica di insegnamento.  Ha appreso con i più rinomati maestri argentini, il tango nuevo, il tango salon ed il tango milonguero, dedicando poi molto tempo alla preparazione degli spettacoli .

 

557488_238529549602887_1685767584_n

Tantissimi gli eventi che l’ hanno vista protagonista. Tra i principali:

  • La rassegna Asti Teatro (per la regia di Giuseppe Varlotta),
  • Il Festival internazionale Val Cenis 2006, 2007, 2008 , 2009, 2010 e 2012.
  • Il Festival internazionale di tango di Aix Les Bains 2006, 2008 e 2010.
  • Lo spettacolo teatrale “Tango, il sentimento che si balla” per la regia dei ballerini coreografi Eduardo Gomez e Silvana Ruiz (2006-07).
  • Il Festival sul mare con Costa Crociere 2008 e 2009.
  • Torino 2008 – Palazzo Madama –Spettacolo per 3° tempo partita Italia – Argentina di Rugby.
  • Festival internazionale di Bologna 2009
  • Tangoblanco, Festival sulle Dolomiti 2009 e Festival di Montesilvano 2010.
  • Festival di Saint Etienne (Fr) Tango nei Castelli della Loira 2010
  • Microfono d’oro  (Caravaggio Bg)
  • Danza in Fiera (Firenze)
  • Fiera Millenaria di Gonzaga (MN) 2010
  • Dicembre  2010 – 3° Congresso internazionale di Tango Argentino (To)
  • Dicembre 2010 – RAI 2 Spettacolo “Un Bosco per Kyoto” Teatro ARISTON DI SANREMO
  • Festival di di St, Jullen Molin Molette (Francia) 2011 E 2012
  • Festival Printemps de Buorges (Francia) 2011 e 2012
  • Festival di Rimini 2011
  • Spettacolo a Francoforte per la Fiera dell’Auto 2012
  • Gennaio 2013 Spettacolo in Francia per la Nazionale Argentina di Polo
  • Dicembre 2013 Spettacolo per l’Associazione Nazionale maestri di ballo a Casellette (TO)
  • Work shop per “Rouge Tango” 2013 e 2014 (Francia)

 

Collabora, fra gli altri, con le orchestre:

 

 

Protagonista del video musicale e del cd di tango “nuevo” di Julian Miglio (www.julianmiglio.com), del video Alleluya Dance di Mimmo Mirabelli, delle campagne pubblicitarie per l’Azienda Farmaceutica “Novartis”, della linea di abbigliamento “Bailador“ e per il “Club del Vino argentino”.

Ha una lunga esperienza di : “Cena Show”, spettacolo tipico dei migliori ristoranti di Buenos Aires e delle “Case di Show”.

Sovente ospite in trasmissioni televisive, con una particolare vetrina nella TRASMISSIONE TV   “Nà Seira Con Noi” in onda in prima serata, da ottobre a maggio sulle reti Telestudio, Quintarete e Sestarete, Ha collaborato con MilanoPiu’, TorinoPiu’ e Primantenna.

 

  • Servizi al telegiornale, su di lei; TG3 Piemonte e TeleFrance3 (Francia).
  • Partecipazione al programma ”La vita in diretta” su Rai2.
  • Partecipazione al servizio sulla Tv di Buenos Aires in occasione dalla festa nazionale Argentina (25 aprile 2013)
  • E’ stata scelta dal settimanale “Donna Moderna” per interpretare “la moda a passi di tango”.

 

Col maestro Massimo Benotto ha conseguito i seguenti titoli:

 

  • Vice campionessa Italiana professionisti 2006 A.N.M.B.
  • Campionessa Italiana Professionisti Assoluti 2008 IDC-WDC tango salon.
  • Vice campionessa Italiana Professionisti Assoluti 2008 IDC-WDC tango show e combinata.
  • Vice campionessa Italiana Professionisti Assoluti 2010 IDC-WDC tango salon.
  • Vice campionessa Italiana Professionisti Assoluti 2012  tango enscenario.
  • E’ preparatrice e giudice di gara.

 

Dal 2013 ha deciso di dedicarsi meno agli spettacoli e molto più all’insegnamento, collaborando con Davide Fazzone e Tiziano Cerutti. Da sempre, si occupa di “Tangoterapia” e di diffondere la cultura e la storia del tango argentino come un bene prezioso, anzi, come dichiarato dall’UNESCO, “Patrimonio Immateriale Dell’Umanità”.